I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.



Ases de Messerschmitt 262 - El primer caza a reaccion operativo de la historia

"È come essere spinti dagli angeli". Cosi si espresse Adolf Galland, generale der Jagdflieger, comandante delle armi da caccia e Luftwaffe, dopo essere sceso dall'abitacolo di un Messerschmitt 262 dopo un primo volo di prova. Galland era un pilota di caccia esperto che aveva pilotato aerei da caccia, già durante la guerra di Spagna e, dopo aver avuto tra le sue mani, i più evoluti aerei da caccia a pistoni tedeschi, assaporò il fischio dei reattori che lanciavano il velivolo a velocità mai viste in precedenza. Questo libro porta al lettore, l'emozione vissuta in un momento storico dell'aviazione militare. Il Terzo Reich, attaccato su tutti i fronti, fece ricorso ad un manipolo di piloti esperti e spregiudicati, a cui diede la possibilità di volare su un aereo dalle prestazioni eccezionali, senza comunque cambiare l'esito del conflitto. In ogni caso, combattendo fino alla fine, gli assi dei Me-262 ebbero al loro attivo un tal numero di vittorie che fino ad oggi non sono state superate da nessun pilota di jet.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 150 riccamente illustrato con foto b/n e alcune foto a colori

Testo in lingua spagnola

Stampato nel 2017 da Almena
ases

Prezzo:
Prezzo di vendita: 20,00 €
ordinazione.gif
Descrizione

Francisco Martínez Canales

"È come essere spinti dagli angeli". Cosi si espresse Adolf Galland, generale der Jagdflieger, comandante delle armi da caccia e Luftwaffe, dopo essere sceso dall'abitacolo di un Messerschmitt 262 dopo un primo volo di prova. Galland era un pilota di caccia esperto che aveva pilotato aerei da caccia, già durante la guerra di Spagna e, dopo aver avuto tra le sue mani, i più evoluti aerei da caccia a pistoni tedeschi, assaporò il fischio dei reattori che lanciavano il velivolo a velocità mai viste in precedenza. Questo libro porta al lettore, l'emozione vissuta in un momento storico dell'aviazione militare. Il Terzo Reich, attaccato su tutti i fronti, fece ricorso ad un manipolo di piloti esperti e spregiudicati, a cui diede la possibilità di volare su un aereo dalle prestazioni eccezionali, senza comunque cambiare l'esito del conflitto. In ogni caso, combattendo fino alla fine, gli assi dei Me-262 ebbero al loro attivo un tal numero di vittorie che fino ad oggi non sono state superate da nessun pilota di jet.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 150 riccamente illustrato con foto b/n e alcune foto a colori

Testo in lingua spagnola

Stampato nel 2017 da Almena

 

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks