Fascismo/Nazionalsocialismo - Le ultime ore dell'Europa

Pubblicato nel 1976 dall'editore Ciarrapico, questo volume di Adriano Romualdi, con la prefazione del figlio Pino, mostra, anche attraverso l'utilizzo di molte fotografie fino a quel momento inedite, gli ultimi scampoli della Seconda Guerra Mondiale, le ultime ore dell'Europa, quale sarebbe dovuta essere in caso di vittoria delle forze dell'Asse e dell'ideologia fascista e nazionalsocialista. La lotta senza speranza, aspra, sanguinosa, valorosamente sostenuta dalle forze tedesche e italiane, e in particolare, per quanto riguarda gli ultimi giorni di Berlino, dalle forze dei volontari di molti paesi: francesi, olandesi, belgi, danesi, spagnoli, fiamminghi, baltici, cioè da tutti i giovani soldati che, al di là di ogni calcolo e di ogni particolare interesse, avevano preferito restare fedeli fino in fondo alla propria scelta e al destino della propria generazione. Un libro, come si direbbe oggi, politicamente scorretto, senza scuse, in cui l'Autore, uomo di altissimo livello morale, piangeva la caduta delle speranze di un'intera generazione che si era immolata per un'Europa dei popoli che a suo tempo seppe imporre con la spada il dominio sul mondo intero.

Rilegato, 22 x 30 cm. pag. 189 quasi completamente illustrato con foto b/n

Stampato nel 1976 da Ciarrapico

Condizioni del libro: usato in ottime condizioni. Qualche lieve segno di usura nella sovracopertina
fotografia (190)84

Prezzo:
Prezzo di vendita: 45,00 €
48h.gif
Descrizione

Adriano Romualdi

Pubblicato nel 1976 dall'editore Ciarrapico, questo volume di Adriano Romualdi, con la prefazione del figlio Pino, mostra, anche attraverso l'utilizzo di molte fotografie fino a quel momento inedite, gli ultimi scampoli della Seconda Guerra Mondiale, le ultime ore dell'Europa, quale sarebbe dovuta essere in caso di vittoria delle forze dell'Asse e dell'ideologia fascista e nazionalsocialista. La lotta senza speranza, aspra, sanguinosa, valorosamente sostenuta dalle forze tedesche e italiane, e in particolare, per quanto riguarda gli ultimi giorni di Berlino, dalle forze dei volontari di molti paesi: francesi, olandesi, belgi, danesi, spagnoli, fiamminghi, baltici, cioè da tutti i giovani soldati che, al di là di ogni calcolo e di ogni particolare interesse, avevano preferito restare fedeli fino in fondo alla propria scelta e al destino della propria generazione. Un libro, come si direbbe oggi, politicamente scorretto, senza scuse, in cui l'Autore, uomo di altissimo livello morale, piangeva la caduta delle speranze di un'intera generazione che si era immolata per un'Europa dei popoli che a suo tempo seppe imporre con la spada il dominio sul mondo intero.

Rilegato, 22 x 30 cm. pag. 189 quasi completamente illustrato con foto b/n

Stampato nel 1976 da Ciarrapico

Condizioni del libro: usato in ottime condizioni. Qualche lieve segno di usura nella sovracopertina

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks