Battaglie e protagonisti della Sardegna Medievale

L'isola è stata nel passato al centro degli interessi da parte delle grandi potenze mediterranee: Genova, Pisa, l'Impero, il Papato e la Corona d'Aragona. La lunga stagione dei quattro giudicati-regni sardi, iniziata nell'alto Medioevo, termina con la guerra dei "Cento Anni" tra il superstite giudicato d'Arborea e la potente Corona d'Aragona. In questo libro, scritto con scrupolo storiografico, rivivono le biografie di Eleonora d'Arborea, Brancaleone Doria, Martino il Giovane, Mariano IV d'Arborea, Nino di Gallura, Pietro il Cerimonioso, il conte Ugolino, Enzo di Svevia. L'autrice, grazie ai documenti dell'epoca, alle antiche cronache e ai versi immortali di Dante Alighieri, ci restituisce le passioni, i drammi e le ambizioni di personaggi storici avvolti dalla leggenda. Il sogno di una Sardegna indipendente, sotto le insegne dell'albero diradicato dei giudici d'Arborea, finisce nel sangue delle più cruente battaglie mai combattute nell'isola. Il clangore delle armi risuona in queste pagine appassionate nelle quali l'autrice ha ricostruito la storia dei giudicati, delle battaglie, delle città e delle grandi famiglie che raccontano un Medioevo sardo ricco di storia europea e mediterranea.

Brossura, 13 x 20 cm. pag. 434

Stampato nel 2008 da AM&D
immagine194

Prezzo:
Prezzo di vendita: 22,00 €
ordinazione.gif
Descrizione

Alessandra Cioppi

L'isola è stata nel passato al centro degli interessi da parte delle grandi potenze mediterranee: Genova, Pisa, l'Impero, il Papato e la Corona d'Aragona. La lunga stagione dei quattro giudicati-regni sardi, iniziata nell'alto Medioevo, termina con la guerra dei "Cento Anni" tra il superstite giudicato d'Arborea e la potente Corona d'Aragona. In questo libro, scritto con scrupolo storiografico, rivivono le biografie di Eleonora d'Arborea, Brancaleone Doria, Martino il Giovane, Mariano IV d'Arborea, Nino di Gallura, Pietro il Cerimonioso, il conte Ugolino, Enzo di Svevia. L'autrice, grazie ai documenti dell'epoca, alle antiche cronache e ai versi immortali di Dante Alighieri, ci restituisce le passioni, i drammi e le ambizioni di personaggi storici avvolti dalla leggenda. Il sogno di una Sardegna indipendente, sotto le insegne dell'albero diradicato dei giudici d'Arborea, finisce nel sangue delle più cruente battaglie mai combattute nell'isola. Il clangore delle armi risuona in queste pagine appassionate nelle quali l'autrice ha ricostruito la storia dei giudicati, delle battaglie, delle città e delle grandi famiglie che raccontano un Medioevo sardo ricco di storia europea e mediterranea.

Brossura, 13 x 20 cm. pag. 434

Stampato nel 2008 da AM&D

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks