La flotta suicida - La disfatta della marina russa nella guerra russo-giapponese 1904-1905

27 maggio 1905: la flotta russa del Baltico, guidata dall'ammiraglio zarista Rozhestvensky, ha navigato per 18.000 miglia marine, affrontando un viaggio incredibile costellato da incidenti e difficoltà. Giunta nello stretto di Corea si scontrerà in un'epica battaglia navale contro le forze giapponesi. La conclusione sarà fatale per le sorti della guerra russo-giapponese che infuria da ormai sei mesi. Sconfitta umiliante e totale per la Russia, la battaglia di Tsushima non fu solo il grande successo dell'ammiraglio Togo, ma segnò l'ingresso nello scacchiere globale di una nuova e temibile superpotenza.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 251 con alcune illustrazioni e mappe b/n

Stampato nel 2018 da Res Gestae
suicida

Prezzo:
Prezzo di vendita: 20,00 €
ordinazione.gif
Descrizione

Richard Hough

27 maggio 1905: la flotta russa del Baltico, guidata dall'ammiraglio zarista Rozhestvensky, ha navigato per 18.000 miglia marine, affrontando un viaggio incredibile costellato da incidenti e difficoltà. Giunta nello stretto di Corea si scontrerà in un'epica battaglia navale contro le forze giapponesi. La conclusione sarà fatale per le sorti della guerra russo-giapponese che infuria da ormai sei mesi. Sconfitta umiliante e totale per la Russia, la battaglia di Tsushima non fu solo il grande successo dell'ammiraglio Togo, ma segnò l'ingresso nello scacchiere globale di una nuova e temibile superpotenza.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 251 con alcune illustrazioni e mappe b/n

Stampato nel 2018 da Res Gestae

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks