Sparta - Fall of a Warrior Nation

Universalmente ammirati nel 479 aC, gli Spartani furono padroni del mondo greco. Solo alcuni decenni dopo il loro stato collassò definitivamente. quali furono le cause? La caduta di Sparta era inevitabile? Philip Matyszak esamina gli errori politici e gli insuccessi della leadership, combinati con questioni sociali irrisolte che, contribuirono, a far cadere la nazione, anche se i suoi guerrieri rimasero, a lungo, invincibili sul campo di battaglia. Gli Spartani credevano che la loro costituzione e la società in cui vivevano fosse superiore a tutte le altre, per questo motivo si opposero al cambiamento e alla fine furono sopraffatti da esso. Eppure questa è anche una storia di sfide, perché gli spartani si rifiutavano di accettare il loro declino, non considerando l'anomalia di una piccola città sottopopolata che pur per decdenni aveva esercitato una netta supremazia sulle popolazioni vicine. Anche con le legioni romane destinate a travolgere la loro città, gli Spartani non si arresero mai. qusta è un'analisi politica e militare, raramente raccontata, eppure ricca di eroi, epiche battaglie e scontri politici.

Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 192

Testo in lingua inglese

Stampato nel 2018 da Pen & Sword
sparta

Prezzo:
Prezzo di vendita: 33,00 €
ordinazione.gif
Descrizione

Philip Matyszak

Universalmente ammirati nel 479 aC, gli Spartani furono padroni del mondo greco. Solo alcuni decenni dopo il loro stato collassò definitivamente. quali furono le cause? La caduta di Sparta era inevitabile? Philip Matyszak esamina gli errori politici e gli insuccessi della leadership, combinati con questioni sociali irrisolte che, contribuirono, a far cadere la nazione, anche se i suoi guerrieri rimasero, a lungo, invincibili sul campo di battaglia. Gli Spartani credevano che la loro costituzione e la società in cui vivevano fosse superiore a tutte le altre, per questo motivo si opposero al cambiamento e alla fine furono sopraffatti da esso. Eppure questa è anche una storia di sfide, perché gli spartani si rifiutavano di accettare il loro declino, non considerando l'anomalia di una piccola città sottopopolata che pur per decdenni aveva esercitato una netta supremazia sulle popolazioni vicine. Anche con le legioni romane destinate a travolgere la loro città, gli Spartani non si arresero mai. qusta è un'analisi politica e militare, raramente raccontata, eppure ricca di eroi, epiche battaglie e scontri politici.

Rilegato, 16 x 24 cm. pag. 192

Testo in lingua inglese

Stampato nel 2018 da Pen & Sword

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks