Le armi che hanno cambiato la Seconda Guerra Mondiale

Il corso della storia umana è stato contraddistinto da guerre e battaglie, per combattere le quali l'uomo ha dato fondo a tutta l'inventiva e alla tecnologia di cui disponeva allo scopo di realizzare armi sempre più micidiali. Ma durante la seconda guerra mondiale ne vennero sviluppate alcune con capacità devastatrici mai viste prima, innovative e spietatamente letali. Carri armati, mezzi per ogni tipo di terreno e condizioni climatiche, cannoni pesanti, anticarro e contraerei, corazzate tascabili, sommergibili, motosiluranti, aerei e armi individuali. I combattenti non impiegarono solo fucili, pistole e mitragliatrici, ma anche mitragliatori, bazooka, granate e razzi anticarro. Usarono veicoli a ruote, semicingolati e aeroplani, dai quali venivano anche lanciati con il paracadute. Gli eserciti entrarono in guerra con i biplani e terminarono il conflitto con i primi aerei a reazione. Uno sviluppo tecnologico ininterrotto, che porterà alla creazione e all'utilizzo dell'arma più distruttiva di sempre, la bomba atomica. Un viaggio sorprendente attraverso la descrizione delle armi che influirono in maniera decisiva sulle sorti della guerra.

Brossura, 17 x 23 cm. pag. 610 con alcune illustrazioni b/n

Stampato nel 2019 da Newton Compton
seconda2

Prezzo:
Prezzo di vendita: 14,90 €
ordinazione.gif
Descrizione

Marco Lucchetti

Il corso della storia umana è stato contraddistinto da guerre e battaglie, per combattere le quali l'uomo ha dato fondo a tutta l'inventiva e alla tecnologia di cui disponeva allo scopo di realizzare armi sempre più micidiali. Ma durante la seconda guerra mondiale ne vennero sviluppate alcune con capacità devastatrici mai viste prima, innovative e spietatamente letali. Carri armati, mezzi per ogni tipo di terreno e condizioni climatiche, cannoni pesanti, anticarro e contraerei, corazzate tascabili, sommergibili, motosiluranti, aerei e armi individuali. I combattenti non impiegarono solo fucili, pistole e mitragliatrici, ma anche mitragliatori, bazooka, granate e razzi anticarro. Usarono veicoli a ruote, semicingolati e aeroplani, dai quali venivano anche lanciati con il paracadute. Gli eserciti entrarono in guerra con i biplani e terminarono il conflitto con i primi aerei a reazione. Uno sviluppo tecnologico ininterrotto, che porterà alla creazione e all'utilizzo dell'arma più distruttiva di sempre, la bomba atomica. Un viaggio sorprendente attraverso la descrizione delle armi che influirono in maniera decisiva sulle sorti della guerra.

Brossura, 17 x 23 cm. pag. 610 con alcune illustrazioni b/n

Stampato nel 2019 da Newton Compton

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks