Il XXIX. reparto Alpini d'assalto in Val Lagarina 1918

Il 19 ottobre 1917 la 1ª armata costituì a verona il xxix reparto d'assalto (che all'inizio aveva il numerale XXIII) il cui comando fu affidato al capitano Gastone Gambara, ufficiale degli alpini. Entrarono volontariamente a far parte del nuovo battaglione molti alpini del 6°, quasi tutti gli alpini del battaglione "Monte Pelmo" (7° Rgt) e alcuni elementi in esubero del IX reparto d'assalto. Nel libro vengono minuziosamente ricostruite le 14 azioni militari in cui il reparto fu impiegato: oltre alle due battaglie più note, sullo "Zugna Torta" e sul "Doss Alto", ci furono le incursioni contro i presidi austriaci di "Torbole", "Palù", "Sano", "Tierno", "Mori", "Serravalle" e "Marco", che contribuirono a mantenere vivace e attiva la presenza italiana in questo tratto di fronte. Infine, esso ebbe un ruolo da protagonista nei due giorni della "battaglia finale" che consentirono alla 1ª armata di entrare a Trento il 3 novembre 1918. Il cap. 4° è interamente dedicato alla presentazione del "fondo Giangrande" e alla riproduzione integrale dei rari documenti ivi contenuti (il ten. Francesco Giangrande fu comandante della 4ª sez. Mitragliatrici del XXIX reparto d'assalto).

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 336 illustrato con varie foto b/n

Stampato nel 2019 da New-Book
alpini4

Price:
Sales price: 29,00 €
48h.gif
Description

Paolo Pedri

Il 19 ottobre 1917 la 1ª armata costituì a verona il xxix reparto d'assalto (che all'inizio aveva il numerale XXIII) il cui comando fu affidato al capitano Gastone Gambara, ufficiale degli alpini. Entrarono volontariamente a far parte del nuovo battaglione molti alpini del 6°, quasi tutti gli alpini del battaglione "Monte Pelmo" (7° Rgt) e alcuni elementi in esubero del IX reparto d'assalto. Nel libro vengono minuziosamente ricostruite le 14 azioni militari in cui il reparto fu impiegato: oltre alle due battaglie più note, sullo "Zugna Torta" e sul "Doss Alto", ci furono le incursioni contro i presidi austriaci di "Torbole", "Palù", "Sano", "Tierno", "Mori", "Serravalle" e "Marco", che contribuirono a mantenere vivace e attiva la presenza italiana in questo tratto di fronte. Infine, esso ebbe un ruolo da protagonista nei due giorni della "battaglia finale" che consentirono alla 1ª armata di entrare a Trento il 3 novembre 1918. Il cap. 4° è interamente dedicato alla presentazione del "fondo Giangrande" e alla riproduzione integrale dei rari documenti ivi contenuti (il ten. Francesco Giangrande fu comandante della 4ª sez. Mitragliatrici del XXIX reparto d'assalto).

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 336 illustrato con varie foto b/n

Stampato nel 2019 da New-Book

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks