La vera storia del massacro di Katyn - La strage staliniana di oltre 15.000 prigionieri di guerra

A metà strada fra reportage giornalistico e rigorosa indagine storica, l'opera di Zawodny dimostra come l'eccidio di Katyn, crimine di cui furono accusati i tedeschi al processo di Norimberga, sia invece da attribuirsi a un "errore" di Stalin. L'autore analizza lucidamente la catena di eventi che condussero all'uccisione sistematica di oltre 15.000 polacchi fatti prigionieri, quasi tutti ufficiali, che rimasero fedeli alla propria divisa. I loro nomi, cancellati dalla storia, rivivono in questo libro che lascia emergere il complesso scambio di accuse e le conseguenti complicazioni internazionali originate dal massacro della foresta di Katyn.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 187 con alcune illustrazioni b/n

Stampato nel 2010 da Res Gestae
vera

Price:
Sales price: 18,00 €
ordinazione.gif
Description

Janusz K. Zawodny

A metà strada fra reportage giornalistico e rigorosa indagine storica, l'opera di Zawodny dimostra come l'eccidio di Katyn, crimine di cui furono accusati i tedeschi al processo di Norimberga, sia invece da attribuirsi a un "errore" di Stalin. L'autore analizza lucidamente la catena di eventi che condussero all'uccisione sistematica di oltre 15.000 polacchi fatti prigionieri, quasi tutti ufficiali, che rimasero fedeli alla propria divisa. I loro nomi, cancellati dalla storia, rivivono in questo libro che lascia emergere il complesso scambio di accuse e le conseguenti complicazioni internazionali originate dal massacro della foresta di Katyn.

Brossura, 14 x 21 cm. pag. 187 con alcune illustrazioni b/n

Stampato nel 2010 da Res Gestae

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks