Claudio Lucchetti tra Shanghai e l'Africa orientale - Un granatiere fontanese in pace e in guerra

.Il libro traccia un profilo biografico del Sergente Maggiore Claudio Lucchetti. Nato in un piccolo paese, arruolatosi nel 2° Reggimento Granatieri di Sardegna, è tra i primi a transitare nel neocostituito 10° Reggimento Granatieri di Savoia nell'ottobre 1936. Inquadrato nel I Battaglione del 10° Reggimento, Lucchetti fa parte del contingente italiano inviato a Shanghai nel 1937, a difesa delle Legazioni, durante la guerra cino-giapponese. Prosegue quindi il servizio in Africa Orientale, fino al 1941. Partecipa alla battaglia di Ad-Teclesan e viene decorato al Valor Militare. Ammalatosi in prigionia, rimpatria con le Navi Bianche nell'estate del 1943. Dopo l'occupazione alleata di Fontana Liri (FR) per un breve periodo ricopre la carica di Commissario prefettizio. Nel dopoguerra, riformato a causa di invalidità contratta in guerra, si trasferisce con la moglie a Roma, dove intraprende attività commerciali. La parte descrittiva si basa su documenti d'archivio, testimonianze familiari e pubblicazioni d'epoca. Molto interessante, specie dal punto di vista uniformologico, l'ampia parte fotografica che riporta l'intero album personale di Claudio Lucchetti, ritratto sia in Africa Orientale sia a Shangha

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 80 con varie foto b/n

Stampato nel 2020 da Marvia
claudio

Prezzo:
Prezzo di vendita: 15,00 €
48h.gif
Descrizione

Carlo Venditti

Il libro traccia un profilo biografico del Sergente Maggiore Claudio Lucchetti. Nato in un piccolo paese, arruolatosi nel 2° Reggimento Granatieri di Sardegna, è tra i primi a transitare nel neocostituito 10° Reggimento Granatieri di Savoia nell'ottobre 1936. Inquadrato nel I Battaglione del 10° Reggimento, Lucchetti fa parte del contingente italiano inviato a Shanghai nel 1937, a difesa delle Legazioni, durante la guerra cino-giapponese. Prosegue quindi il servizio in Africa Orientale, fino al 1941. Partecipa alla battaglia di Ad-Teclesan e viene decorato al Valor Militare. Ammalatosi in prigionia, rimpatria con le Navi Bianche nell'estate del 1943. Dopo l'occupazione alleata di Fontana Liri (FR) per un breve periodo ricopre la carica di Commissario prefettizio. Nel dopoguerra, riformato a causa di invalidità contratta in guerra, si trasferisce con la moglie a Roma, dove intraprende attività commerciali. La parte descrittiva si basa su documenti d'archivio, testimonianze familiari e pubblicazioni d'epoca. Molto interessante, specie dal punto di vista uniformologico, l'ampia parte fotografica che riporta l'intero album personale di Claudio Lucchetti, ritratto sia in Africa Orientale sia a Shangha

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 80 con varie foto b/n

Stampato nel 2020 da Marvia

 

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks