Grande guerra - La medicina in trincea. Conoscenze, tecniche e organizzazione sanitaria sul fronte italiano

La Grande Guerra, tra le sue immani sofferenze, assurdità e disgrazie, seppe anche esprimere, in un connubio a tratti sconcertante, le più alte qualità umane, in un contributo significativo al mondo della sanità, della scienza medica e dell'assistenza infermieristica; creando così le basi per una medicina sempre più moderna e attenta alle esigenze e ai bisogni degli assistiti e pazienti. La presente ricerca storica affronta le principali tematiche cliniche e le tecniche impiegate per la cura e per l'assistenza dei feriti e dei malati durante la Prima Guerra Mondiale. Trova quindi spazio l'analisi delle conoscenze e delle competenze note in quel periodo, impiegate per offrire compiute risposte alle tante, forse troppe, sfide sanitarie che la guerra imponeva. Si discorrerà della cura dei feriti da arma da fuoco e da arma bianca, del trattamento degli intossicati dai gas, dei congelati, degli ustionati e delle malattie psichiatriche. Si parlerà poi delle fratture, delle malattie infettive e dell'alimentazione dei soldati. Non senza dimenticare le particolarità assistenziali di contesti più originali, come quelli propri del volo aeronautico o della guerra in montagna.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 272 con circa 145 tra foto, cartine e disegni

Stampato nel 2020 da Rossato
medicina

Price:
Sales price: 19,00 €
ordinazione.gif
Description

Guido Caironi

La Grande Guerra, tra le sue immani sofferenze, assurdità e disgrazie, seppe anche esprimere, in un connubio a tratti sconcertante, le più alte qualità umane, in un contributo significativo al mondo della sanità, della scienza medica e dell'assistenza infermieristica; creando così le basi per una medicina sempre più moderna e attenta alle esigenze e ai bisogni degli assistiti e pazienti. La presente ricerca storica affronta le principali tematiche cliniche e le tecniche impiegate per la cura e per l'assistenza dei feriti e dei malati durante la Prima Guerra Mondiale. Trova quindi spazio l'analisi delle conoscenze e delle competenze note in quel periodo, impiegate per offrire compiute risposte alle tante, forse troppe, sfide sanitarie che la guerra imponeva. Si discorrerà della cura dei feriti da arma da fuoco e da arma bianca, del trattamento degli intossicati dai gas, dei congelati, degli ustionati e delle malattie psichiatriche. Si parlerà poi delle fratture, delle malattie infettive e dell'alimentazione dei soldati. Non senza dimenticare le particolarità assistenziali di contesti più originali, come quelli propri del volo aeronautico o della guerra in montagna.

Brossura, 17 x 24 cm. pag. 272 con circa 145 tra foto, cartine e disegni

Stampato nel 2020 da Rossato

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks