Spreading Ink Blots from Da Nang to the Dmz - The Origins and Implementation of Us Marine Corps Counterinsurgency Strategy in Vietnam, March 1965 to November 1968

Durante il coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra in Vietnam, la decisione del Corpo dei Marines degli Stati Uniti di enfatizzare le operazioni di controinsurrezione nelle aree costiere è stata la causa di un notevole attrito tra il Corpo stesso dei Marines e gli alti comandi del'esercito statunitense nel paese asiatico. Questi ultimi, auspicavano che il Corpo conducesse un "comportamento" più convenzionale nelle operazioni militari. Questo libro esaminerà lo sfondo della decisione dei Marines e la inserirà nel contesto della dottrina, dell'infrastruttura e della capacità logistica del Corpo dei Marines. Per la prima volta, questo lavoro riunisce il background del Corpo dei Marines nella guerra di controinsurrezione e lo stato della teoria della controinsurrezione contemporanea negli anni '60 - combinandolo con le prospettive strategiche, il ruolo e la capacità organizzativa e decisionale. Questo libro mostrerà come il Corpo dei Marines degli Stati Uniti ha usato con successo la controinsurrezione come mezzo per raggiungere il loro obiettivo primario in Vietnam - la difesa di tre basi principali nell'area costiera nel nord della Repubblica del Vietnam - e che la decisione del Corpo di enfatizzare un approccio di controinsurrezione era guidato tanto dal suo background e dalle sue infrastrutture quanto dalla convinzione che quella del Vietnam, fosse una "guerra diversa" da quelle precedenti. Questo libro è anche un contributo importante all'attuale dibattito sulla controinsurrezione, che ora viene visto da molti nell'arena della dottrina militare come un concetto imperfetto o invalido a seguito dei fallimenti percepiti in Iraq e in Afghanistan - in gran parte perché è stato confuso con la costruzione della nazione o, sulla sua democratizzazione. I recenti lavori sulla controinsurrezione di matrice britannica, hanno anche "ridimensionato" il mito della controinsurrezione come una forma di guerra più mite - il cui principale sforzo è il benessere della popolazion
from7

Price:
Sales price: 45,00 €
48h.gif
Description

David Strachan-morris

Durante il coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra in Vietnam, la decisione del Corpo dei Marines degli Stati Uniti di enfatizzare le operazioni di controinsurrezione nelle aree costiere è stata la causa di un notevole attrito tra il Corpo stesso dei Marines e gli alti comandi del'esercito statunitense nel paese asiatico. Questi ultimi, auspicavano che il Corpo conducesse un "comportamento" più convenzionale nelle operazioni militari. Questo libro esaminerà lo sfondo della decisione dei Marines e la inserirà nel contesto della dottrina, dell'infrastruttura e della capacità logistica del Corpo dei Marines. Per la prima volta, questo lavoro riunisce il background del Corpo dei Marines nella guerra di controinsurrezione e lo stato della teoria della controinsurrezione contemporanea negli anni '60 - combinandolo con le prospettive strategiche, il ruolo e la capacità organizzativa e decisionale. Questo libro mostrerà come il Corpo dei Marines degli Stati Uniti ha usato con successo la controinsurrezione come mezzo per raggiungere il loro obiettivo primario in Vietnam - la difesa di tre basi principali nell'area costiera nel nord della Repubblica del Vietnam - e che la decisione del Corpo di enfatizzare un approccio di controinsurrezione era guidato tanto dal suo background e dalle sue infrastrutture quanto dalla convinzione che quella del Vietnam, fosse una "guerra diversa" da quelle precedenti. Questo libro è anche un contributo importante all'attuale dibattito sulla controinsurrezione, che ora viene visto da molti nell'arena della dottrina militare come un concetto imperfetto o invalido a seguito dei fallimenti percepiti in Iraq e in Afghanistan - in gran parte perché è stato confuso con la costruzione della nazione o, sulla sua democratizzazione. I recenti lavori sulla controinsurrezione di matrice britannica, hanno anche "ridimensionato" il mito della controinsurrezione come una forma di guerra più mite - il cui principale sforzo è il benessere della popolazione - mentre in realtà si tratta di una forma di conflitto contraddistinto da "forme" estremamente violente. Questo libro riporterà il dibattito "alle origini" fornendo un esempio storico di controinsurrezione nella sua vera forma: un mezzo per affrontare la guerra terroristica o guerrigliera a livello operativo e, per raggiungere un obiettivo in un'area specifica entro un ragionevole di tempo.

Rilegato, 16,5 x 24 cm. pag. 158

Testo in lingua inglese

Stampato nel 2020 da Helion

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks