Le mani rosse sulle Forze Armate

Questo volume narra in modo esaustivo della polemica che si è svolta contro e dentro le Forze Armate nel 1966. Tale polemica assunse due direzioni tra loro collegate: la prima, quella ideologica, fu aperta dal partito comunista sulla questione dell'addestramento militare, in coincidenza con l'avvento di un socialista al Ministero della Difesa, e con alcune direttive di stampo neutralista emanate dallo Stato Maggiore Esercito in contrasto con la politica ufficiale del governo. La seconda, di carattere scandalistico, sempre per iniziativa del partito comunista, prese di mira il il capo di Stato Maggiore Difesa, quale rappresentante della posizione ortodossa ed atlantica delle Forze Armate. Molto raro e buone condizioni.

Brossura, 16 x 21 cm. pag. 82

Stampato nel 1966 da Centro Studi e Documentazione sulla Guerra Psicologica
fotografia (63)94 copia

Prezzo:
Prezzo di vendita: 38,00 €
not_available.gif
Descrizione

Flavio Massalla

Questo volume narra in modo esaustivo della polemica che si è svolta contro e dentro le Forze Armate nel 1966. Tale polemica assunse due direzioni tra loro collegate: la prima, quella ideologica, fu aperta dal partito comunista sulla questione dell'addestramento militare, in coincidenza con l'avvento di un socialista al Ministero della Difesa, e con alcune direttive di stampo neutralista emanate dallo Stato Maggiore Esercito in contrasto con la politica ufficiale del governo. La seconda, di carattere scandalistico, sempre per iniziativa del partito comunista, prese di mira il il capo di Stato Maggiore Difesa, quale rappresentante della posizione ortodossa ed atlantica delle Forze Armate. Molto raro  e buone condizioni.

Brossura, 16 x 21 cm. pag. 82

Stampato nel 1966 da Centro Studi e Documentazione sulla Guerra Psicologica

VATERLAND S.A.S di Alberto Manca & C. - sede legale: Solarussa ( OR ) via Azuni 21 CAP. 09077 - partita IVA 01152870950 - REA 134686
MOAI Studio Milano
Joomla template freaks